denuncia2011

Abner Marzi


D E N U N C i A
mi è venuto naturale puntare l'attenzione sui visi delle persone perchè penso che sia un argomento su cui non si può bleffare.
IL viso, lo sguardo, sono il vissuto che non possiamo rimuovere e con cui dobbiamo inevitabilmente e serenamente fare i conti.
Posso fare anche un'indagine di tutta la figura del corpo umano o di una metà di esso, ma quello che deve venire fuori è in ogni caso uno sguardo obbiettivo di quello che siamo e di quello che la vita ci fa diventare.
Quando raggiungo l'obbiettivo di un viso che non si nasconde o di un corpo che denuncia, sono felice perchè ho detto quello che volevo dire nel modo che più mi piace.

info su:
A.Marzi

credits | foto | rassegna stampa